Scorzobianca e scorzonera - Coltivare l'orto

Vai ai contenuti

Scorzobianca e scorzonera

Antologia > Tutti gli argomenti > Scorzobianca e Scorzonera
La scorzobianca e la scorzonera sono due ortaggi da radice, che erano caduti nel dimenticatoio, a causa della invasione di moltenovità importate da zone con tradizioni orticole diverse dalle nostre. (Per esempio, il gombo). Sull'onda di una  nuova tendenza, che vuole recuperare i sapori antichi del territorio, ora anche queste due verdure tornano a occupare sempre più spazio nei nostri orti.
Possiamo dire che la  coltivazione della scorzobianca e della scorzonera stanno tornando di moda.  Si tratta di due piante della famiglia delle Composite (la stessa delle  cicorie).  Il nome della specie è Tragopogon porrifolius per la  Scorzobianca, e Tragopogon hispanica per la scorzonera. La differenza  più evidente sta nel colore della radice, che è nerastra in un caso,  bianca-avoriata nell'altro.
 
Peraltro, sono due piante  che crescono anche spontanee nei prati di fondovalle.
     
     

     
     
Piante fiorite di  scorzonera
Il seme ha una durata di 2  anni. In un grammo ce ne sono da 80 a 100. La piantina emerge dal terreno mediamente  12-15 giorni dopo la semina. Questi ortaggi si adattano a differenti  condizioni climatiche. La temperatura ottima per la crescita è di 15-20 °C,  quindi non amano molto né il freddo né il caldo, anche se resistono in  condizioni climatiche sfavorevoli. Tuttavia, con le temperature alte tendono  a prefiorire.
 
Preferiscono il terreno  fertile e fresco, soffice e profondo, mediamente acido (pH 6-7). Evitate di  seminarle in terreni con breccia o sassolini, perché le radici verrebbero  tutte contorte e biforcate. L'esposizione deve essere soleggiata.
     
          
     
     
     
     
Scorzonera Gigante di  Russia
Si seminano in primavera  (marzo-aprile) per raccogliere le radici da fine estate all'inverno. Oppure,  si seminano in luglio-agosto per raccoglierle dall'inverno alla primavera  successive. Nei luoghi troppo caldi evitate questa semina estiva.
 
Il seme va collocato in  piccoli solchi profondi 1-1,5 cm. Coprite e pressate leggermente il terreno  in modo che aderisca bene ai semi. Potete farlo con il piede, in questo modo  creerete un fossetto. Innaffiate subito sia per maggiorare l'adesione della  terra ai semi, sia per accelerare la germinazione.
 
Sarebbe preferibile  pre-germinare i semi mettendoli a bagno, alcune oe prima, in acqua tiepida o  meglio camomilla. Non teneteli toppo a lungo: dopo il bagno fateli asciugare  qualche ora, poi fate la semina. Per facilitare lo spargimento dei semi  potete miscelarli con della sabbia asciutta.
 
Quando le piantine saranno  alte almeno 4 cm dovete fare il diradamento, lasciando solo le piantine più  belle alla distanza minima di 10 cm una dall'altra.
     
     

     
     
Scorzobianca Mammouth  (Sementi Baumaux)
Prima della semina il  terreno va lavorato profondamente (30-40 cm) in modo da avere radici regolari  e dritte. Non mettete letame nel terreno, perché potrebbe causare cattivi  sapori e biforcazioni delle radici. Piuttosto, seminate scorzobianca e  scorzonera in un terreno che è stato concimato abbondantemente l'anno  precedente, come può essere l'aiuola che aveva accolto i pomodori.
 Nella lavorazione che precede la semina potete interrare compost maturo, o  anche del concime ternario, come per esempio il granulare generico da orto.  Se volete potete aggiungere 20 grammi per metro quadrato di calciocianamide  granulare che, oltre ad apportare calcio, allontana tutti i parassiti  terricoli. Fate questa lavorazione una decina di giorni prima di seminare.
     

     
     
     
Scorzonera Hoffman  (Sementi Baumaux)
 
L'irrigazione fa fatta  subito dopo la semina, e successivamente va continuata in modo regolare, ma  con moderazione. Potete intensificare l'irrigazione nel corso dei mesi più  caldi.
 
Non è opportuno seminare  questi ortaggi nella aiuola che ha precedentemente accolto patate, bietole,  carote o rape.
 
Di solito scorzonera e  scorzobianca non si consociano con altri ortaggi.
     
            

                 
                 
Scorzobianca, radici e    piante (Sementi Ingegnoli)
                 
Il ciclo colturale non è breve, e occorrono  dai 120 ai 150 giorni per ottenere il prodotto. In effetti si tratta dello stesso periodo necessario a ottenere pomodori o melanzane.  La raccolta si fa in modo scalare, cioè si tolgono dal terreno solo le radici che si voglio consumare subito. La lunghezza ottima di una radice, per essere raccolta, è di 25-30cm e il diametro è di 3-4 cm.
 
 
 
 
 
Scorzonera di Russia (Sementi Franchi)
 
Buon orto a tutti !!!
Torna ai contenuti