google.com, pub-7571681809283741, DIRECT, f08c47fec0942fa0

Il momento giusto per fare i trattamenti contro la peronospora - Coltivare l'orto

Vai ai contenuti

Il momento giusto per fare i trattamenti contro la peronospora

Antologia > Tutti gli argomenti > Rimedi ecologici
 
Il momento giusto per fare i trattamenti contro la peronospora

Le piante più soggette alle infezioni di peronospora sono la vite, il pomodoro, la patata e la rosa. Ecco alcune indicazioni sulle procedure consigliate per il contrasto del fungo. Secondo la regola dei tre dieci, le infezioni hanno inizio quando si verificano tre condizioni: temperatura minima almeno 10 °C, piogge di 1° mm concentrate in uno o due giorni, germogli delle piante lunghi circa 10 cm
Parliamo qui di trattamenti con poltiglia bordolese o verderame, cioè solfato di rame e calce idrata miscelati secondo le quantità indicate sulle confezioni del prodotto.
Comunque, a livello indicativo, le dosi consigliate per preparare 5 litri di prodotto (quantità sufficiente per un orto di media grandezza) sono queste:
- Solfato di rame: 25 grammi sciolti in 4 litri d’acqua;
- Calce idrata: 15 grammi sciolti in 1 litro d’acqua.
Dopi aver sciolto bene separatamente i due elementi, si possono unire miscelando ancora e poi spruzzare sulle piante.


La peronospora su foglie di pomodoro (a sinistra) e di patata (a destra)
Trattamento della vite
Il fungo che attacca la vite è la Plasmorara viticola. Il programma di intervento comprende 4 trattamenti, da fare con questi tempi:
- Il primo appena si verificano le condizioni per l’infezione primaria (vedi la regola dei tre dieci);
- il secondo prima della fioritura;
- il terzo dopo la fioritura;
- il quarto prima che chiuda il grappolo- acinelli.


Patata ammalata di peronospora
Trattamento del pomodoro
Il fungo che attacca il pomodoro è la Phythoptora infestans. Il programma di intervento comprende trattamenti a distanza di 15 giorni a partire dal verificarsi delle condizioni di prima insorgenza della malattia. Inoltre trattate con poltiglia bordolese tutti i residui della coltivazione, prima di metterli nel mucchio del compost.
Trattamento della patata
Il fungo infestante è lo stesso del pomodoro: Phythoptora infestans. Il programma di intervento comprende tre trattamenti a distanza di 14 giorni a partire dal verificarsi delle condizioni di prima insorgenza della malattia. Inoltre trattate con poltiglia bordolese tutti i residui della coltivazione, prima di metterli nel mucchio del compost.


Rosa ammalata di peronospora

Trattamento della rosa
Il fungo che attacca il pomodoro è la Peronospora sparsa. Il programma di intervento comprende trattamenti preventivi a cadenza mensile: se compaiono sintomi di presenza della peronospora effettuare i trattamenti ogni 15 giorni.


Peronospora sulla pagine inferiore di una foglia di vite
Buon orto a tutti !!!
Torna ai contenuti