google.com, pub-7571681809283741, DIRECT, f08c47fec0942fa0

Il bambù nell’orto fornisce ottimi tutori per il sostegno delle piante - Coltivare l'orto

Vai ai contenuti

Il bambù nell’orto fornisce ottimi tutori per il sostegno delle piante

Antologia > Tutti gli argomenti > Idee per l'orto
Il bambù nell’orto fornisce ottimi tutori per il sostegno delle piante

In un orto, anche di piccole dimensioni, è utile dedicare un piccolo spazio alla coltivazione del bambù, che può fornire ottimi supporti per il tutoraggio delle piante, bilogico e di lunga conservazione. In questo articolo spieghiamo come si possono coltivare e moltiplicare i bambù.
Esistono bambù di varie dimensioni. Alcuni sono definiti giganti, altri medi o piccoli. In quanto articolo ci soffermiamo sulle tecniche di moltiplicazione di quelli medi o piccoli, che hanno un ingombro limitato e possono essere coltivati in qualsiasi angoloi dell'orto, anche quelli poco adatti alla coltivazione delle verdure in quanto poco esposti al sole.


Angolino dedicato alla coltivazione del bambù



Esistono bambù di varie dimensioni. Alcuni sono definiti giganti, altri medi o piccoli. In quanto articolo ci soffermiamo sulle tecniche di moltiplicazione di quelli medi o piccoli, che hanno un ingombro limitato e possono essere coltivati in qualsiasi angoloi dell'orto, anche quelli poco adatti alla coltivazione delle verdure in quanto poco esposti al sole.


I caratteristici internodi del bambù, che conferiscono grande robustezza conservando la flessibilità
Per moltiplicare una varietà ddi bambù di piccole dimensioni (fino a 2,5-3  metri di altezza) occorre prelevare una zolla di una coltivazione già esistente (o acquistare una pianta in vaso presso un vivaio).
Con una vanga sin preleva una zolla con numerosi culmi attaccati allo stesso rizoma (numerosi getti che provengono dalla stessa radice sotterranea). Con le cesoie cimate la parte vegetativa a 40-50 cm dal suolo, e lasciate intatti i getti ancora freschi. Poi tagliate le radici più resistenti in modo da separare completamente la zolla dal terreno circostante.


Preparazione di una zolla per la moltiplicazione del bambù

Fate attenzione perché il bambù si comporta come una pianta infestante, le sue radici sotterranee si estendono in tutte le direzioni e se non le contenete vedrete presto spuntare germogli di bambù in tutto l'orto. Per contenere la pianta potete scavare attorno all'aiuola una trincea profonda almeno 60 cm, in cui sotterrerete una barriera (per esempio una lamiera plastica del tipo usato nelle tettoie).



I bambù acquistano maggiore robustezza quando sono secchi
Per moltiplicare un bambù di dimensioni maggiori (dai 4 metri in su) si ricorre alla divisione dei rizomi. Il rizoma è la radice sotterranea da cui si sviluppano a breve distanza i germogli. Dissotterrate una radice, per la lunghezza di un metro circa. Eliminate trenta centimetri di punta, e la parte rimanente sezionatela in tronchetti di 20 cm circa di lunghezza in modo che per ciascuno ci siano tre ciuffi di radici. Sotterrate questi tronchetti alla profondità di circa 40 cm e alla distanza di un metro o più, secondo se volete  un bambuseto più o meno fitto. Fate attenzione che le gemme siano rivolte verso l'alto.



Bambù, steli e foglie
I bambù, specialmente quelli medi e giganti, non raggiungono subito l'altezza caratteristica. Ogni anno vengono emessi fusti sempre più alti, finché, dopo 4-5 anni, la pianta emette fusti della altezza tipica della specie.



Essiccamento dei bambù dopo la raccolta. Quando non sono usati vanno conservati all'asciutto, in fasci disposti "in piedi".

Buon orto a tutti !!!
Torna ai contenuti