Se stai cercando le migliori informazioni per iniziare la coltivazione di un orto sul tuo balcone, allora questa pagina fa per te.

Pomodori splendidi, peperoni, melanzane, zucchine e insalate direttamente sull’uscio di casa. E non importa se non hai  il giardino… basta un minuscolo balcone!

TRASFORMA UNO SPAZIO ANONIMO IN UN FANTASTICO GIARDINO!

Vuoi un orto che ogni anno rende di più?

PUOI AVERLO DA SUBITO, SUL TUO BALCONE !

Sei sulla buona strada per trasformare la tua terrazza o il tuo balcone in un piccolo Eden. Anche un fazzoletto di terra può diventare una fonte di reddito e di risparmio, e tu stai per apprendere il segreto che ti consentirà di realizzare questo sogno: fare di una superficie anonima una fonte di abbondanza.

Che cosa non va ?

Le verdure che acquistiamo al mercato sono sempre più costose, e non abbiamo certezze sulla loro provenienza e sui metodi di coltivazione. Sempre più spesso veniamo a sapere di campi e serre situati a pochi metri da discariche inquinanti. Quando non si verifica questa condizione, non sappiamo dove la verdura che mangiamo sia stata prodotta: si parla di ortaggi provenienti da paesi asiatici o africani. La chimica entra sempre più nelle coltivazioni, con l'obiettivo di immettere sul mercato prodotti esteticamente appetibili. Ma siamo certi della bontà del loro contenuto?

SI PUO' INVERTIRE QUESTA TENDENZA?

Si. Basta poco per trasformare un pavimento inutilizzato  in una MINIERA DI SALUTE.

Che cosa posso posso coltivare sul mio balcone?
Praticamente tutto, anche un baobab, se disponi di un vaso abbastanza grande. In fondo, che cosa è il pianeta Terra se non un vaso posto sul balcone dell'universo?

Quali ortaggi sono più adatti?
Non esistono ortaggi più o meno adatti, se forniamo loro acqua, sole e nutrimento. Dovrai solo scegliere un vaso adatto al loro sviluppo.

Quanto deve essere grande un vaso per coltivare una pianta di pomodori?
Deve avere un diametro minimo di 25 cm.

Pensavi di più?
L'ORTO SUL BALCONE ABC, un manuale completo ma di uso semplice, ti insegna quanto sia facile coltivare ortaggi sul balcone.

Imparerai:

Come scegliere i vasi più adatti al tuo orto

Come preparare, predisporre, orientare i vasi secondo la disposizione del tuo balcone

Come scegliere le dimensioni giuste del vaso per ogni tipo di ortaggio

Come preparare un terriccio adatto alla coltivazione

Come coltivare, innaffiare, concimare. Come proteggere il tuo orto da malattie e parassiti con metodi biologici.

INSOMMA, TUTTO IL NECESSARIO PARTENDO DALL'ABC

Inoltre il libro contiene. per ogni ortaggio una scheda illustrativa di  tutte le caratteristiche principali.
 

E SE NON NON SAI COME COMINCIARE, IL LIBRO PRESENTA UNA SERIE DI PROGETTI DI ORTI
DA 2 A 40 METRI QUADRATI, COMPLETI DI PIANTINA E PIANO PRODUTTIVO ANNUALE.
 

L'orto sul balcone ABC
di Bruno Del Medico
Edizione 2012. 272 pagine
Formato cm 17x24. Illustrato
Prezzo di copertina 15,10 euro

 
 
 
SCONTI E OMAGGI

OGGI

puoi avere il libro RISPARMIARE CON IL COMPOST con il
15% di sconto
sul prezzo di copertina. Paghi solo 12,80 euro anziché 15,10  (escluse spese di spedizione).

Inoltre, riceverai un OMAGGIO  che troverai allegato al libro.

 

Attenzione: sconto e omaggio sono validi solo per gli acquisti effettuati direttamente dall’autore, da questa pagina. NON verranno applicati nel caso di acquisti da altri circuiti librari (librerie ecc.)
 

 

COSTI E SODDISFAZIONI

In merito ai costi possiamo fare una considerazione. Probabilmente è vero che poche piante coltivate sul balcone possono richiedere un impegno di denaro, e soprattutto di tempo, a fronte di qualche chilo di prodotto, che potrebbe essere acquistato al supermercato con una spesa modesta; molti dunque si chiederanno: ma ne vale la pena?

La risposta è: certamente sì. Il vantaggio monetario è l’ultimo di una lunga serie che possiamo ricavare dal nostro mini-orto, in termini di salute soprattutto.

Per quanto concerne la verdura coltivata da noi, possiamo essere sicuri che si tratta di un cibo sano e genuino. Se non ci apparirà così “grande” e “bella” come quella commerciale, ricordiamo che spesso quello sviluppo è abnorme, cioè ottenuto con tecniche di coltivazione che non disdegnano l’uso di fertilizzanti chimici dalle composizioni sconosciute. Molti fertilizzanti e terricci sono ricavati utilizzando perfino i fanghi di depurazione. Inoltre non è infrequente nelle coltivazioni industriali l’uso di ormoni con diverse finalità: accelerare la crescita, stimolare una impollinazione artificiale, “gonfiare” i prodotti per ottenere pesi finali più remunerativi.

Sul nostro balcone faremo crescere solo ortaggi coltivati con metodi biologici, come insegna questo libro e come usano fare tutti i coltivatori di orti familiari per consumo personale.

Infine, la coltivazione dell’orto soddisfa il nostro desiderio intimo di ritrovare un rapporto positivo con la natura; imparare a guardare il cielo cercando i segni del gelo o della pioggia, ed il terreno per scoprire quanta vita possa nascondersi in un pugno di terra. I nostri pochi vasi diventeranno un regno in cui saremo arbitri di vita e di morte, e impareremo a sentire la responsabilità di una pianta che soffre quando ha bisogno di acqua e gioisce quando innaffiamo, concimiamo o eliminiamo le erbe che la soffocano.

LA RACCOLTA

La raccolta è il momento più bello nella attività del coltivatore dell’orto, ed è bene valorizzarlo con alcune considerazioni

Il vostro raccolto è frutto di una attività fisica continuativa che è durata mesi: questa circostanza, unita al fatto che i frutti raccolti sono genuini, dovrebbe farvi comprendere quanto sia salutare l’attività che avete intrapresa. Esercizio fisico e cibo sano, sono fattori di salute e lunga vita.

Non confrontate i frutti del vostro orto con quelli del supermercato: certamente non c’è paragone dal punto di vista estetico e dimensionale. Riflettete, però, che se anche voi aveste usato tutti gli ormoni ed i preparati chimici che sono stati utilizzati per i prodotti del supermercato, probabilmente anche i vostri sarebbero talmente gonfi e apparentemente prosperosi da non temere confronti.

Tuttavia, voi coltiverete il vostro orto  proprio perché non volete mangiare quei prodotti, ma i vostri prodotti.

L’agricoltura industriale deve vendere i prodotti quindi il suo obiettivo è farli quanto più belli e desiderabili possibile, e spesso lo fa con ogni mezzo. Voi invece dovete mangiarli quindi volete che siano decisamente sani; volete che siano apportatori di vitamine non di plastica.

 
 

L’OFFERTA E’ VALIDA PER POCHI GIORNI ANCORA.
NON LASCIARTI SFUGGIRE L’OCCASIONE

ORDINA SUBITO DA QUI
VAI ALLA PAGINA DEGLI ACQUISTI


 

 

 
L'autore del libro

“Sono nato nel 1946. Quando non sapevo ancora camminare, oltre mezzo secolo fa,  accompagnavo mio padre nel piccolo orto familiare e apprendevo i piccoli trucchi e i segreti antichi di quest'arte, che ora desidero condividere con i miei amici”

Bruno, informatico oggi pensionato, hobbysta da una vita, è autore di libri: Coltivare l’orto, L’orto e la Luna, Fare il compost, L'orto sul balcone ABC. Collabora con la rivista Casa in Fiore. Ha realizzato e gestisce numerosi blog sull'argomento, tra cui "Coltivare l'orto" primo blog in Italia con oltre 500.000 pagine visitate.

 
Pensa: entro pochi giorni potrai diventare tu stesso un ESPERTO nella coltivazione di un orto sul balcone. Questo meraviglioso hobby non avrà più segreti per te. I tuoi amici e conoscenti invidieranno le tue conoscenze e la tua capacità di organizzare uno spazio improduttivo rendendolo vivo e interessante.

 

 

Torna alla pagina degli acquisti