Coltivare l'orto Editrice
HomeTutti gli articoliVisita lo Shop
ANTOLOGIA DI ARTICOLI
TUTTO IL MEGLIO SULL'ORTO
 

Coltivare le zucche

      
 
 
La zucca è uno degli ortaggi che possono dare maggiori soddisfazioni. Ne esistono innumerevoli varietà, da quelle pesanti poche decine di grammi a quelle che possono raggiungere i 200 kg. E' una pianta esigente in fatto di concimazione e innffiatura, e richiede molto spazio. In compenso, la si può conservare per molti mesi dopo la raccolta. In cucina è pregiatissima sia per i fiori che per i getti di alcune specie (tenerumi), come pure per la polpa che viene utilizzata in moltissimi modi.
 
Condividi questo articolo sul tuo Social Network preferito
 
 

La zucca è una pianta erbacea annuale. Ha radici ramificate superficiali e fusto strisciante. Le varietà che producono frutti con peso moderato possono essere coltivate come rampicanti, assicurandole a tralicci o altri tipi di sostegni.

Zucca piena napoletana (Catalogo Ingegnoli)

 

 

 

Quanti tipi di zucca ci sono?

Esistono moltissimi tipi (detti cultivar) che si distinguono in base ad alcuni  caratteri. 

Dimensione del frutto: Piccolo, medio, grosso, grossissimo

Colore della buccia: Verde, giallo, arancio, rosso, bruno, striato, variegato.

Superficie della buccia: Liscia, rugosa.

Forma del frutto: Tondo, allungato, ovale, appiattito

Colore della polpa: Giallo, arancio

Ciclo vegetativo: Precoce, medio, tardivo

 

Zucca padana tonda, o zucca americana. Originaria del Sud America. Riconoscibile per le costolature pronunciate. e il peduncolo grosso e legnoso, è molto apprezzata nel Mantovano e nel Cremonese per i tortelli e la mostarda. Vuole molto caldo per portare a maturazione (in 120 giorni circa) i frutti, che sono anche ottimi per zucchini se raccolti teneri. La polpa, arancione, ha un sapore eccellente, come i semi che racchiude, grandi e abbondanti. (Catalogo Ingegnoli)

 

Fiore di zucca

 

 

E-book
OFFERTA DEL MESE

Cogli l'attimo! Non perdere l'occasione!

 

 

Classificazione

Cucurbita maxima: La maggior parte delle zucche coltivate

Cucurbita Moschata: Le più rappresentative hanno forma cilindrica con strozzatura centrale o con rigonfiamento terminale. Contrariamente alla maxima, la moschata ha tutti i semi raccolti in una sola estremità.

Lagenaria vulgaris: Le più rappresentative sono la Serpente di Sicilia e le varie Fiaschette del pellegrino o del pescatore

Zucca Cinderella (Catalogo Baumaux)

 
 

Alcuni dati relativi alla coltivazione

Riassumo qui sotto alcuni dati tipici:

Numero di semi per grammo: 3-4

Durata germinativa del seme: 4 anni

Temperatura minima necessaria alla germinazione: 25-30 °C

Temperatura media per la crescita: 25-30 °C

Profondità di semina: 3 cm

Tempo di emersione: 10-12 giorni

Tempo dalla impollinazione alla raccolta: 60-75 giorni

Densità di impianto: 200 cm tra le file, 150-200 cm sulla fila

Produzione media: 10-15 kg per metro quadrato

Zucca gialla di Parigi

 
 

LIBRI
OFFERTA DEL MESE
UN PREZIOSO MANUALE A STAMPA dal catalogo di
Coltivare l'orto Editrice

Questa offerta è valida 30 giorni e non verrà ripetuta

 

Clima, terreno, esposizione.

La zucca preferisce un clima temperato o caldo. La temperatura minima per la crescita è di 10 °C. Le piante muoiono se la temperatura scende sotto i 5 °C, quindi teme freddo, brina e neve.

Il terreno preferito è quello profondo e permeabile, fertile. E' necessaria una esposizione a pieno sole, altrimenti la pianta stenta e non produce.

Zucca Betterra piacentina

 
 
 

I NOSTRI LIBRI
ULTIME NOVITA'
UN PREZIOSO MANUALE A STAMPA dal catalogo di
Coltivare l'orto Editrice

 

La semina

In un grande appezzamento si può seminare direttamente in campo, in buche distanti 2 metri tra le file e 1,50-2 metri sulla fila, alla profondità di 3 cm circa.

In piccoli appezzamenti seminate preventivamente le piantine in piccoli contenitori (consigliati i vasetti o le pastiglie di torba pressata).

Mettete un seme per vasetto, ma coltivate un paio di vasetti oltre il necessario.  Quando le piantine sono alte almeno 7-8 cm e comunque hanno almeno 3-4 foglie vere, scegliete le più belle e trapiantatele in campo facendo attenzione a non rompere il pane di terra.

Le prime due foglie che vedete spuntare non sono foglie vere ma cotiledoni, che servono solo al primo nutrimento della pianta e muoiono dopo un paio di settimane.

Le piantine emergono dal suolo dopo 10-12 giorni dalla semina

 

Zucca Serpente di Sicilia allevata senza sostegni

 

Semi di zucca Serpente di Sicilia appena raccolti, lavati e messi ad asciugare

 
 

NEW !!!

Tutte le novità le trovi sul sito dell'editore
www.ortoshop.eu
I libri e gli E-book di Coltivare l'orto

 
 
 

Trattamento dei semi

In ogni caso mettete i semi in acqua tiepida almeno 12 ore prima della semina, per facilitare la germinazione. Molti suggeriscono di usare camomilla al posto dell'acqua.

Ricordate che il seme va interrato nel verso giusto. La parte più appuntita va rivolta verso il basso, perché da lì spuntano le radici. Per opposto, la parte più arrotondata, da cui spuntano i germogli, deve essere rivolta verso l'alto. Nel dubbio mettete il seme in piatto.

 

Zucca di Hokkaido, o Uchiki Kuri.

Varietà proveniente dall’isola di Hokkaido. Frutto tondeggiante, peso medio 1,5 kg., buccia color rosso-aranciato edibile, polpa di squisito sapore color giallo intenso. Produzione significativa sia per quantità sia per qualità, apprezzata nell’industria dolciaria per il gusto zuccherino e la bontà senza eguali. Si adatta a ogni tipo di terreno e soprattutto ad ogni clima. (Catalogo Ingegnoli)

Zucca coltivata sul mucchio del compost

 
 

500 segreti per avere un orto meraviglioso
320 Pagine. Formato 17x24 cm. Illustrato
 

L’antica abitudine di coltivare un orto sta tornando di grande attualità. Dopo qualche decennio trascorso nella illusione di un consumismo facile senza prezzi da pagare, ci stiamo accorgendo che alcuni prezzi ci sono: la rinuncia alla genuinità dei cibi e una totale subordinazione a un sistema produttivo di cui non si conoscono i meccanismi. L’orto come lo si intende oggi non è solo una piccola fonte di reddito, ma soprattutto una nuova filosofia di vita, un metodo sano per recuperare il giusto rapporto con la natura, con la terra e con il cielo. Purtroppo, molte conoscenze sono andate perse, e oggi non esistono scuole né insegnanti in grado di trasferire cognizioni non accademiche, ma pratiche, a chi vuole incominciare.
PER SAPERNE DI PIU'

 
 
Come CONCIMARE L'ORTO
Uso dei concimi
organici e chimici
con la ricetta per ogni ortaggio
, anche in vaso. Fertilizzare il terreno  con il compost

110 Pagine. Formato 17x24 cm. Illustrato

L’orto classico è sempre stato coltivato su aree di terreno concimate ogni anno, ripetutamente, tramite l’aggiunta di concimi organici, come le deiezioni animali. Per questo, quando si parla di terra da orto, si intende una terra ben grassa e fertile. Purtroppo negli ultimi decenni diversi fattori hanno fatto sì che gli ortaggi venissero coltivati in terreni sempre meno fertili: da qui l’esigenza di aggiungere elementi nutritivi a base di concimi chimici. Gli ortaggi sottraggono grandi quantità di nutrimento al terreno, la cui fertilità va integrata ad ogni nuova coltivazione; dunque, oltre a soffermarsi sulla concimazione organica, questo libro esplora anche le tecniche di concimazione chimica.

PER SAPERNE DI PIU'

Tutti i nostri manuali (a stampa) li trovi qui:
ORTOSHOP.EU
Sul sito dell'editore trovi il catalogo completo, spedizioni veloci e offerte speciali a prezzi convenienti.
http://goo.gl/EM3fqx
Inoltre li trovi nelle migliori librerie online. Ti segnaliamo:
 
 

Trapianto delle piantine

Sia che abbiate acquistato delle piantine pronte nei mercatini, sia che le abbiate prodotte voi, il momento più delicato per un buon trapianto è l''estrazione dal vasetto. Se coltivate voi preferite vasetti o dischetti di torba, che si interrano così come sono. La piantina può essere estratta dal vasetto di plastica mantenendo intatto il pane di terra solo se ha una buona dotazione di radici, cioè se queste sono ben accestite in modo da trattenere la terra. Verificate, osservando il fondo del vasetto, che un ciuffetto di radici escano dal foro inferiore. Se però queste sono troppe, tanto da formare una specie di feltro bianco sotto tutto il vasetto, allora vuol, dire che la piantina è vecchia.

Fate i trapianti al tramonto. Interrate il gambo alla stessa profondità che aveva nel vasetto. Create attorno al gambo una piccola depressione e innaffiate subito abbondantemente, il modo che l'acqua stringa la terra attorno alle radici. Il girono successivo, nelle ore più calde, ombreggiate le piantine.

Una zucca curiosissima, la Maranka (Catalogo Baumaux)

 
 
 

Tutti i nostri manuali

ora sono

disponibili anche su

 

AMAZON

KINDLE

 

 

 

 

LI TROVI QUI:  http://goo.gl/Hlhaox

 

Amazon, come altri rivenditori, applica una propria politica di prezzi

 
 

Preparazione del terreno

Il terreno destinato alla semina deve essere preparato precedentemente con una lavorazione profonda 25-30 cm e successiva fresatura, o livellamento con il rastrello.

Almeno quindici giorni prima della semina preparate le buche di semina riempiendole con letame o compost.

Zucca Drague (Catalogo Baumaux)

 
 
 

Concimazione

La zucca richiede una quantità abbondante di sostanza organica, da interrare nelle buche. Aggiungete anche, in ogni buca, un pugno abbondante di concime ternario (Azoto, fosforo e potassio).

La zucca gradisce anche l'apporto di Magnesio e Boro.

Zucca Violina (Butternut) Appartiene alla specie Cucurbita moschata e sia la pianta e sia il frutto sono del tipo zucca Butternut “Noce di burro” (Vedi alle pagg. 68-69) ma con la differenza che la buccia del frutto è rugosa. La polpa è di gradevolissimo sapore mentre è ottima la sua conservabilità nel tempo. Fra le varietà a frutto del tipo allungato è sicuramente una delle migliori anche perchè offre determinate resistenze.

 
 

Seminare con successo per raccogliere con abbondanza. Orto biologico e sinergico.
Calcolo dei giorni migliori per la semina di ogni ortaggio

Ediz. 2014. 110 pagine. Illustrato.

Un libro che fa finalmente chiarezza sull’uso delle fasi lunari nella coltivazione dell’orto. Dopo aver spiegato come, perché e quando la luna influisce, prende questo dato come riferimento per calcolare con estrema precisione i giorni più favorevoli alla semina di ogni ortaggio.
Per saperne di più:
http://goo.gl/0tRUc4

 
 

Coltivare i pomodori nell’orto. Come avere raccolti strepitosi

Dalla semina alla raccolta. Varietà, cure colturali, malattie, parassiti, concimazione, potatura

270 pagine. Illustrato con 250 foto e disegni

Osiamo dire, senza tema di smentite, che al momento questo libro rappresenta il più completo manuale dedicato alla coltivazione del pomodoro nell’orto.
Per saperne di più:
http://goo.gl/c4wQSW

DOVE PUOI TROVARE I NOSTRI E-BOOK
Tutti i nostri E-book li trovi sul sito dell'Editore, dove possono essere forniti sia  per il DOWNLOAD IMMEDIATO, sia con SPEDIZIONE A DOMICILIO SU CD.  In ogni caso acquistando un titolo riceverai SIA LA VERSIONE PDF CHE QUELLA EPUB.
ORTOSHOP.EU
Sul sito dell'editore trovi il catalogo completo, spedizioni veloci e offerte speciali a prezzi convenienti.
  
www.ortoshop.eu
Puoi trovare i nostri E-book anche nelle migliori librerie online. Ti segnaliamo:

...E MOLTE ALTRE LIBRERIE ONLINE

 
 

Irrigazione

E' necessario somministrare irrigazioni abbondanti. Cercate di non bagnare le piante di giorno, quindi innaffiate a pioggia solo di notte. Se possibile, innaffiate a scorrimento: in questo modo potete evitare l'insorgere di molte malattie fungine.

Zucca Vegetable Spaghetti. Oggi é possibile consumare gli -spaghetti di zucca-, spaghetti completamente vegetali, oltremodo dietetici. Questa varietà di zucca appare interiormente come un ammasso di spaghetti che potranno essere consumati sia come verdura, fredda o calda a piacere, condita con olio e sale, oppure proprio come un fumante piatto di -spaghetti al sugo-. I frutti maturi della zucca vanno bolliti per circa 40 minuti. Questa varietà è molto facile da coltivare e mostra anche una ottima conservabilità di circa due mesi. 

(Catalogo Ingegnoli)

 

Getti commestibili di zucca rampicante siciliana

 

 

 

I BESTSELLER
DAL NOSTRO CATALOGO, UNA compilation degli E-book più richiesti negli ultimi tre mesi.

IN OFFERTA  A UN PREZZO CONVENIENTISSIMO.
ACQUISTA E FASI SUBITO IL DOWNLOAD
Per saperne di più

 

 

 

Raccolta e conservazione

La raccolta si fa manualmente, nei mesi di settembre e ottobre, quando le foglie della pianta sono secche. Complessivamente, dalla semina al raccolto, il ciclo colturale della zucca dura dai 130 ai 150  giorni.

Potete conservare le zucche sotto un portico, all'asciutto. Se la zucca ha il peduncolo rotto consumatela subito perché marcisce in fretta.

Se il gambo è sano la zucca può conservarsi fino a 2-4 mesi. 

Potete anche tagliare le zucche in pezzi e congelarle.

Conservandole fuori casa fate attenzione ai topi, che le aggrediscono facilmente.

Zucca Musquée de Provence- Varietà di recente introduzione dalla Francia, in particolare dalla Provenza, dove viene largamente coltivata sia a livello professionale sia a quello obbistico. E’ una varietà strisciante della specie Cucurbita moschata. La pianta è vigorosa ed assai produttiva. Il frutto di forma appiattita ha la buccia di colore marrone aranciato con vistose marcaturedei solchi. La polpa è molto spessa, di colore aranciato vivo e di ottima qualità. Altrettanto buona è la sua conservabilità.
Periodo di semina: febbraio-marzo (ambiente protetto o riscaldato), aprile-maggio direttamente a dimora. 
Come si semina: si interrano 3-4 semi per buchetta.
Seme occorrente: gr.100 circa per mq. 100 di terreno.
Distanze: da m.1 a 1,5. tra le postarelle e/o le buchette e m. 2 tra le file. Consigli pratici: lasciare una sola pianta per buca.
 

Piantine di zucca appena emerse: l'involucro dei semi è ancora attaccato ai cotiledoni.

 

 

COMPILATION
"COLTIVARE NELL'ORTO"

DAL NOSTRO CATALOGO, una compilation di E-book dedicati alla coltivazione dei singoli ortaggi
 

IN OFFERTA  A UN PREZZO CONVENIENTISSIMO.
ACQUISTA E FASI SUBITO IL DOWNLOAD
Per saperne di più

 

 
 

 

Zucca Verde rampicante (Lagenaria longissima) Il frutto raggiunge anche i due metri di lunghezza ma è commestibile fino a cm. 30-40. A questo punto, ed anche più corto, è di ottimo sapore cucinata nei più svariati modi. Va coltivata su steccati, reti metalliche, pergolati ecc. in modo che i frutti crescano il più possibile diritti.

 

 

COMPILATION ORTO BIOLOGICO
DAL NOSTRO CATALOGO, una compilation di  E-book per l'orto biologico

IN OFFERTA  A UN PREZZO CONVENIENTISSIMO.
ACQUISTA E FASI SUBITO IL DOWNLOAD
Per saperne di più

 

 

 

Zucca Gialla di Parigi

 

 

 

Zucche più grosse

Una pianta di zucca produce un determinato peso di prodotto, dipendente dalle condizioni ambientali, dalla varietà e dalle tecniche di coltivazione.  Quindi, scegliete: volete una zucca da 15 kg, o 15 zucche da un kg?

Il segreto per avere zucche più grosse consiste nel lasciarne solo una o due per pianta, non di più. Se lasciate tutte le zucche che la pianta produce, nessuna di loro crescerà in modo soddisfacente. Il consiglio è di eliminare la maggior parte delle ramificazioni laterali lasciando solo una zucca su quelle rimaste.

 

Miscuglio di zucchette.  (Catalogo Baumaux).Varietà con foglie pelose, fiori bianchi. Amano il calore e richiedono  un tempo più lungo di vegetazione.  I frutti si conservano per diversi anni. La loro pelle, verde quando è giovane, diventa di un bel colore marrone. Sono decorative ma immangiabili. Le forme sono diverse:  allungata, rotonda e a bottiglia.

 

 

Coltivare l'orto. Piccoli trucchi e antichi segreti
di Bruno Del Medico
Seconda edizione 2013
128 Pagine. Formato 17x24 cm. Illustrato
 

Finalmente un manuale sulla coltivazione dell'orto non scritto da qualche eccentrico americano del Tennessee né da qualche professore di agraria, ma da un vero hobbysta. Quando non sapeva ancora camminare, oltre mezzo secolo fa, l'autore accompagnava il padre nel piccolo orto familiare e apprendeva i piccoli trucchi e i segreti antichi di quest'arte. La tecnica moderna ha introdotto la chimica, che il vero hobbysta rifugge. Questo libro vi darà i migliori suggerimenti per seminare, coltivare e raccogliere gustosissimi ortaggi per la gioia della vostra tavola.

PER SAPERNE DI PIU'

 

 

Zucche più sane

Per avere piante più sane e frutti più belli, è fortemente consigliato pacciamare il terreno di coltivazione, stendendo sulle file del telo nero agricolo. I vantaggi sono molti;

- Si blocca la crescita delle erbe spontanee infestanti

- Il terreno sottostante al telo si mantiene più umido, cosa graditissima alle piante di zucca

- Il terreno sottostante si mantiene anche più caldo, accelerando la crescita nelle prime fasi

- I frutti che poggiano sul telo, evitando il contatto con il terreno, sono meno soggetti alle marcescenze.

Mix Autunno. (Baumaux) Frutti allungati a forma di pera, lisci o rugosi, a tinta unita o striati. Molto decorativi, si conservano a lungo.

 

Zucca Hubbard in crescita
 
 
 
 
 

Malattie

Le zucche sono particolarmente soggette alla malattie crittogamiche, o malattie da funghi. Queste derivano dalla eccessiva umidità. Se possibile allargate qua e là il fogliame per favorire la ventilazione sotto la massa delle foglie. Eliminate molti dei getti laterali. L'oidio (muffa bianca) si combatte con polverizzazione di zolfo. La peronospora si combatte con irrorazioni di poltiglia bordolese, o verderame.

 

Zucca Marina di Chioggia (Catalogo Ingegnoli). Frutto molto grosso ricoperto di grosse escrescenze; polpa giallo arancio, spessa, dolce, farinosa, priva di fibrosità, di sapore eccellente. Si conserva tutto l'inverno.

 

 
 

Zucca Turbante turco. Frutto di cm. 18 x 18 circa, dimensioni e forme variabili. Colore della scorza virante dal verde al bianco ed al rosso. Deliziosa di sapore, viene anche largamente usata come zucca da ornamento; si conserva a lungo. (Catalogo Ingegnoli)

 

 
L'orto sul balcone ABC
272 Pagine. Formato 17x24 cm. Illustrato
 

Una guida validissima e completa per chi desidera iniziare la coltivazione di un orto sul balcone o sul terrazzo, anche in uno spazio piccolissimo. Il libro contiene anche diversi progetti di orti da 2 a 40 metri quadrati, completi di piantina e piano produttivo. Naturalmente, oltre alle informazioni necessarie all'impianto dell'orto, il libro contiene anche le SCHEDE DI COLTIVAZIONE per tutti gli ortaggi coltivabili sui balconi.

SCONTI E OMAGGI

PER SAPERNE DI PIU'

 

 

Parassiti

La zucche possono essere aggredite dagli insetti terricoli, dagli afidi e dal ragnetto rosso. Per debellare gli afidi usate il macerato di ortica. Contro il ragnetto rosso la migliore arma è mantenere asciutte le foglie, praticando l'irrigazione a scorrimento. Potete prevenire gli insetti terricoli versando in ogni buca, al momento della installazione, 15 grammi di calciocianamide, un concime che ha anche effetto antiparassitario.

Zucca Delica

 

 

 

Malattie da virus

I virus sono un problema non risolto, non esistono al momento cure contro gli attacchi virali. Le malattie da virus prendono solitamente il nome di mosaici. Tra i più diffusi ricordiamo il Mosaico del cetriolo (CMV), il Mosaico dell'anguria (WMV), il Mosaico del melone (MYSV) e naturalmente il Mosaico della zucca (SqMV). Tutti questi possono attaccare le zucche. L'unico rimedio è la prevenzione: non coltivate cucurbitacee pper più anni nella stessa parcella di terreno. Combattete gli afidi, che con i loro morsi trasmettono i virus alle piante.

Zucca a fiaschetta

 

 

L’alfabeto dell’orto.

140 pagine. Illustrato

Dopo aver letto questo libro riuscirete a comprendere il significato di frasi sibilline come “Ho messo i tutori ai pomodori”  oppure  “Devo dare azoto alla lattuga”. Assieme al significato di tante espressioni gergali, apprenderete anche come queste si fanno, e perché si fanno. In poco tempo uscirete dal novero dei principianti per diventare dei veri professionisti dell’orto.
Per saperne di più:
http://goo.gl/V1I271

 

 

Impollinazione manuale

Se dopo 45 gironi non vedi frutti, prova a fare l'impollinazione manuale. Usa un pennellino morbidissimo per prelevare il polline dai fiori maschili e depositarlo su quelli femminili. I fiori maschili hanno uno stelo lungo senza nessun rigonfiamento, i fiori femminili hanno un piccolo rigonfiamento appena sotto il fiore. Devi passare il pennellino sulla cima della colonnina centrale dei fiori femminili.

Zucca trombetta di Albenga

 

Zucca Tromboncino di Albenga

 

Zucca Yugao Giapponese (tipica forma a pera)

 

 

L’orto e la luna.

L’orto biologico deve recuperare le antiche tradizioni

Coltivare l'orto Editrice, 2014. Seconda edizione.

118 pagine. Illustrato

Questo libro si rivolge a chi vuole coltivare il proprio orto in modo naturale. Tra l'altro, contiene un calendario lunare per l’orto esteso a tutto il 2030, e circa 100 schede per tutte le varietà di ortaggio presenti nei nostri orti.
Per saperne di più:

http://goo.gl/Iinqpq

 
 

Prontuario di lotta biologica contro i nemici dell’orto

Combattere e sconfiggere i parassiti che aggrediscono  i nostri orti

Coltivare l'orto Editrice, 2014

200 pagine. Illustrato

Questo manuale descrive i parassiti che danneggiano le coltivazioni dei nostri orti, e per ciascuno indica i rimedi naturali più efficaci per contrastarlo. Il fine è quello di evitare l’uso di prodotti chimici e mantenere la genuinità delle produzioni.
Per saperne di più:
http://goo.gl/Vzzsek

 

 

Altre raccomandazioni

Per raccogliere le zucche, una un coltello molto ben affilato o un taglierino, e recidi il gambo con una lunghezza minima di 3 cm facendo attenzione che non si creino lacerazioni o ferite. Infatti il gambo marcise molto facilmente e fa marcire altrettanto rapidamente anche la zucca.

Coltivazione di zucca Quintale gialla

 

 

 

 

Zucca Giant Atlantic

 

 
 
 
Questo articolo ti sembra utile? Clicca su  "Mi Piace"
 
 

 

LE SEMINE E I LAVORI NELL'ORTO
semine di marzo, peperoni
Le semine di marzoI lavori di marzo
 
POST PUBBLICATI DI RECENTE
  
zuccaColtivare le zucche
La zucca è uno degli ortaggi che possono dare maggiori soddisfazioni. Ne esistono innumerevoli varietà, da quelle pesanti poche decine di grammi a quelle che possono raggiungere i 200 kg. E' una pianta esigente in fatto di concimazione e innffiatura, e richiede molto spazio. In compenso, la si può conservare per molti mesi dopo la raccolta. In cucina è pregiatissima sia per i fiori che per i getti di alcune specie (tenerumi), come pure per la polpa che viene utilizzata in moltissimi modi.
allodola

Uccelli del campo e dell'orto: le allodole
L'allodola è un uccello con piumaggio di colore marrone più chiaro nella parte ventrale, mentre è leggermente striato di nero sul dorso. Sul capo si può notare un piccolo ciuffo erettile, più visibile quando l'animale è spaventato. E' il più grande alaudide europeo, con 20 cm di lunghezza e 35 cm di apertura alare. Pesa circa 40 grammi. Il nome scientifico è Alauda arvensis.  

nidi di vespe

Come liberarsi delle Vespe di terra
Esistono diverse varietà di vespe scavatrici, ma le più comuni sono due, la Vespula germanica e la Vespula vulgaris. Questa seconda è più piccola, con un corpo che può raggiungere 1 2 cm di lunghezza. Si tratta di due specie pericolose perché, se disturbate, diventano aggressive. Contrariamente alle comuni api, con cui non vanno confuse, le vespe hanno mandibole molto efficaci, capaci di strappare anche pezzi di carne, come potranno testimoniare tutti gli amanti del barbecue.

coltivare asparagi

Coltivare gli asparagi partendo dalle zampe o dal seme

L’asparago si può coltivare partendo dal seme o dalle zampe, cioè da radici già formate di uno o più anni. La tecnica di coltivazione dell’asparago è particolare, ma una asparagiaia ben formata può continuare a produrre anche per vent’anni. In questo articolo esaminiamo la coltivazione dal seme o dalle zampe

varietà di pomodoro

Scegliamo le migliori varietà di pomodoro per il nostro orto

Se vogliamo produrre da soli le piantine di pomodoro per il nostro orto, gennaio è il momento migliore per cominciare. Seminando ora in casa o in una veranda protetta, dalla metà di marzo in poi disporremo di piantine pronte al trapianto. Il vantaggio della produzione in proprio consiste nella possibilità di scelta enormemente più ampia rispetto all’acquisto di piantine pronte

Fragole rampicanti, coltivazione in terra e in vaso
Le fragole rampicanti come la Mount Everest, sono rifiorenti, dunque fruttificano  senza interruzioni da maggio  a settembre. Nel primo periodo, da maggio a-giugno, la produzione è abbondante. Successivamente si riduce in modo progressivo, per terminare a settembre. I frutti sono di media grandezza, pesanti 10-15 grammi, saporiti e profumati.

Coltivare le patate in vaso? Ci sono dei vantaggi
Tra gli ortaggi più insoliti tra quelli coltivati in vaso, troviamo le patate. Eppure poche piante sistemate in mastelli o contenitori vari possono offrire raccolti abbondanti, grazie ad una caratteristica tipica delle patate, cioè la capacità di emettere nuove radici e nuovi tuberi a mano a mano che vengono rincalzate

Come rinvasare le erbe aromatiche
Se la pianta è perenne, quindi deve rimanere alcuni anni nel vostro orto, allora è probabile che dopo un paio di anni dovrete eseguire un nuovo rinvaso. I rinvasi non danno assolutamente fastidio alle piante, anzi le rinvigoriscono

Calendario lunare. Interpretare inizio e fine dei periodi

Si sceglie un determinato periodo di semina perché si ritiene che la luna, in quel periodo, possa avere un effetto che favorisca il più possibile ed ostacoli il meno possibile la crescita della nostra pianta. Una cosa è certa: la tradizione non sostiene che le piante seminate in luna sbagliata non cresceranno; sostiene, invece, che quelle seminate in luna giusta cresceranno meglio. Ciò è vero per le coltivazioni naturali, cioè biologiche. Le tecniche moderne di coltivazione prevedono l'uso di fertilizzanti e additivi chimici, grazie ai quali le piante crescono certamente, ma in modo FORZATO E INNATURALE


Quanto tempo aspettare per la raccolta nell’orto?
 
 
 

Nessuno può darti di più

Offerta a tempo limitato. Approfitta oggi

 
 
Dal nostro Catalogo E-book

SCARICA GRATIS I TUOI OMAGGI

Per acaricare tutti i nostri E-BOOK OMAGGIO visita il nostro shop  www.ortoshop.eu

 
 GLI ARTICOLI PIU' LETTI
negli ultimi mesi

 

CIMICI

Combattere le cimici nell’orto. Rimedi biologici.

Chiunque si sia cimentato nella coltivazione dell’orto, ma anche del giardino, avrà farro esperienza di un insetto fastidiosissimo e dannoso, la cimice. Quella che infesta le piante si chiama Palomena vividissima, per il caratteristico colore verde vivo dalla funzione mimetica. Si nutre della linfa delle piante pungendole, e aspirando la linfa. Con questa operazione, oltre a danneggiare la pianta con le punture e la sottrazione del liquido vitale, la cimice si fa anche vettore di virus e infezioni fungine.

TOPITopi in giardino. Rimedi biologici per allontanarli

Non è facile liberarsi dei topolini che possono invadere le case. Non è sempre detto che un gatto aiuti, perché occorre trovare il gatto giusto. Spesso questi animali sono troppo sedentari e abituati ad avere la greppia piena di ottimo cibo, per cui disdegnano l’attività della caccia.

TEST TERRENO

Test: Il mio orto è infestato dagli insetti terricoli?

Gli insetti terricoli sono difficili da scoprire, e spesso non sappiamo neppure che il nostro terreno ne è infestato. Ce ne accorgiamo quando riusciamo ad osservare i danni, cioè le foglie rose  e mangiucchiate da quelli che escono di notte per cibarsi della parte aerea delle piante. Altri preferiscono vivere sempre sottoterra ed i loro danni sono meno visibili, fino a che non diventano irrimediabili.

TERRENO ARGILLOSOTerreno argilloso. Che fatica! Ecco come migliorarlo

Lo svantaggio di molti terreni è l'eccessiva presenza di argilla, per cui diventano assai faticosi da lavorare, anche con l'aiuto di un motocoltivatore. Per fortuna, anche il terreno più argilloso può essere modificato rendendolo più sciolto, specialmente nel caso di un ppiccolo orto.
FRAGOLE RAMPICANTIFragole rampicanti, coltivazione in terra e in vaso

Le fragole rampicanti come la Mount Everest, sono rifiorenti, dunque fruttificano  senza interruzioni da maggio  a settembre. Nel primo periodo, da maggio a-giugno, la produzione è abbondante. Successivamente si riduce in modo progressivo, per terminare a settembre. I frutti sono di media grandezza, pesanti 10-15 grammi, saporiti e profumati.
POMODORI

Scegliamo le migliori varietà di pomodoro per il nostro orto

Se vogliamo produrre da soli le piantine di pomodoro per il nostro orto, gennaio è il momento migliore per cominciare. Seminando ora in casa o in una veranda protetta, dalla metà di marzo in poi disporremo di piantine pronte al trapianto. Il vantaggio della produzione in proprio consiste nella possibilità di scelta enormemente più ampia rispetto all’acquisto di piantine pronte

  
 

Vieni a trovarci su Facebook

Coltivare ortaggi in giardino e sul balcone
Consigli, suggerimenti, notizie utili per chi ama l'orticoltura. Visita:
http://goo.gl/1v2Grt
Il primo gruppo su Facebook dedicato alla coltivazione dell'orto.
Primo in termini di tempo e di iscritti.

Dibattiti, scambio di idee, opinioni a confronto.

ISCRIVITI ADESSO!QUI:
http://goo.gl/vpMvU5

Uno strumento utile per chi vuole coltivare il proprio orto secondo natura

Visita la pagina qui:

http://goo.gl/fJidsQ

 
Trovi interessante questo sito? 
Ogni pochi giorni vengono pubblicate novità, schede tecniche, esempi di coltivazione, prodotti, notizie utili al tuo hobby. Se vuoi essere informato GRATUITAMENTE  sulle novità di questo sito e degli altri blog del network, ISCRIVITI SUBITO. Potrai cancellarti quando vorrai.
BUON ORTO A TUTTI!!!